Contributi europa: Contributo a fondo perduto fino al 50% per l’ ammodernamento delle imprese operanti nel settore commercio

  • Area Geografica: Campania
  • Domande dal 03/02/2020 al 04/03/2020
  • Beneficiari: PMI, Micro Impresa
  • Settore: Commercio
  • Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Opere edili e impianti, Consulenze/Servizi
  • Agevolazione: Contributo a fondo perduto
  • Dotazione Finanziaria: € 10.000.000

Soggetti beneficiari

Possono presentare la domanda di agevolazione le Micro Piccole e Medie Imprese singole o in aggregazione che:

  • Abbiano unita oggetto dell’ intervento nella Regione Campania
  • siano attive e operanti almeno da due anni
  • abbiano quale attività principale , così come registrato alla CCIAA competente, una fra quelle classificate dal codice ATECO 2007 Istat nella categoria G o a I 56.00.00. https://www.codiceateco.it/sezioni

Sono escluse le imprese che svolgono quale attività principale:

  • 46.1 Intermediari del commercio (inclusi i sottolivelli)
  • 47.8 Commercio al dettaglio ambulante (inclusi i sottolivelli)

Possono accedere alle agevolazioni :

  • Consorzi o le Società Consortili di Imprese
  • Reti di Micro e Piccole Imprese che intendono realizzare un progetto di rete.

Interventi ammissibili

I programmi di spesa devono essere finalizzati all’ ammodernamento , alla riqualificazione dell’ attività

Sono ammissibili le seguenti tipologie:

  1. Innovazioni organizzative tramite utilizzo delle TLC, per migliorare la produttività e/o ridurre i costi di gestione, anche attraverso le nuove soluzioni cloud computing.
  2. Innovazione di marketing ovvero l’ implementazione di azioni di marketing che comportano cambiamenti alla promozione dei prodotti o di politiche di prezzo, e- commerce.
  3. Investimenti per favorire l miglioramento delle performance ambientali aziendali attraverso la riduzione significativa degli impatti delle attività produttive dell’ impresa (diminuzione della quantità/pericolosità di emissione/ rifiuti, risparmio/efficienza energetica, uso razionale delle apparecchiature anti inquinamento, impianti, macchinari ed attrezzature finalizzate all’ introduzione di eco-innovazione di prodotto, a favorire l’ efficienza ed il risparmio energetico)
  4. Investimenti per migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro
  5. Formazione specialistica per le innovazioni introdotte.

Spese ammissibili:

  1. Opere murarie, sistemazioni impiantistiche nel limite del 30% del totale del programma di spesa.
  2. Macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica; mezzi mobili, identificabili singolarmente ed al servizio esclusivo dell’ attività oggetto delle agevolazioni,
  3. Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali del proponente, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernentinuove tecnologie di prodotti e processi, per la parte in cui sono utilizzati per l’ attività dal programma e la relativa formazione specialistica, nel limite del 30% del programma di spesa;
  4. Consulenza specialistica in tema di ICT, marketing e innovazione, che consentono la risoluzione di problematiche di tipo gestionale, tecnologico, organizzativo e promo-commerciale, nel limite del 5% del totale del programma di spesa;
  5. Spese relative al capitale circolante, inerenti all’ attività d’ impresa, nella misura massima del 30%

Entità delle agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse nella forma di un contributo a fondo perduto nella misura massima del:

  • 50% del totale delle spese ammissibili del programma di spesa e quindi fino ad un importo massimo di 25.000,00 euro per programmi di spesa presentati da singola impresa;
  • 70% del totale delle spese ammissibili del programma di spesa e quindi ad  un importo massimo di 175.000,00 per le aggregazioni di imprese

Scadenza

Dalle ore 16.00 del 03 febbraio 2020 alle ore 16.00 del 04 marzo 2020